Il bresciano Cominelli bissa il successo dell'Isola d'Elba ma non conquista la maglia rosa del Giro d'Italia Ciclocross

Giro d’Italia Ciclocross: Teocchi e Cominelli vincono a Pescia Romana

Il bresciano Cominelli bissa il successo dell’Isola d’Elba ma non conquista la maglia rosa del Giro d’Italia Ciclocross

Pescia Romana (Vt) – Una giornata di sole e un clima mite hanno fatto da cornice alla penultima tappa del Giro d’Italia Ciclocross. La gara di Pescia Romana è stata valevole anche come terzultima prova del Trofeo Romano Scotti +Vista Lazio Cross, challenge regionale che sarà ospite del Giro d’Italia Ciclocross anche in occasione della gara di Roma, all’Ippodromo delle Capannelle, il 6 gennaio 2016.

La gara Open maschile ha visto il bellissimo trionfo di Cristian Cominelli (Promo Cycling): il corridore bresciano, già vincitore all’Isola d’Elba, è stato autore di una prova senza errori, a parte un piccolo guasto meccanico nella parte centrale di gara. Cominelli ha dimostrato grande autorevolezza: gli avversari hanno potuto solo inseguirlo. Nella prima parte di gara è stato Nicolas Samparisi (Cx Selle Smp Dama Focus) a provare l’inseguimento, mentre in seguito Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp), che era partito con la maglia rosa, ha provato a lanciarsi sul vincitore. Alla fine della gara Cominelli ha trionfato davanti a Colledani e a Samparisi: la maglia di leader è sulle spalle di Colledani, che indossa anche la maglia bianca di leader dei giovani.

Tra le donne Open condotta di gara esemplare per Chiara Teocchi (Bianchi I.Idrodrain): la maglia rosa si è imposta con

Chiara Teocchi in maglia rosa sul podio dopo il successo a Pescia Romana

Chiara Teocchi in maglia rosa sul podio dopo il successo a Pescia Romana

grande autorevolezza. L’unica che è sembrata capace di contrastarla è stata Alessia Bulleri (Vaiano), la quale si è mantenuta sempre a pochi secondi dalla Teocchi ma non è mai riuscita ad impensierirla. Dietro la Bulleri bella lotta tra Rebecca Gariboldi (Isomant) e Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp), con la maglia bianca, che ha ottenuto la piazza d’onore.

La categoria Juniores si è risolta grazie a un colpo di scena: Antonio Folcarelli (Promo Cycling) ha conquistato la prima posizione dopo pochi metri ed è riuscito a condurre la gara spingendo un ottimo rapporto, ma la scollatura di un tubolare gli ha precluso il successo. La vittoria è andata a Michele Bassani (Work Service Brenta), che ha preceduto il proprio compagno Andrea Pozzato e Christian Brocchi (Elba Bike). Folcarelli, decimo al traguardo, conserva la maglia rosa.

Grandi emozioni anche nella gara Allievi. Mario Zaccaria (Promo Cycling) ha cercato di prendere il largo nei primi giri della corsa, ma in testa si è formato un gruppetto di 4 corridori tra i quali Federico Ceolin (Libertas Scorzè), Loris Conca (Cadrezzate Guerciotti) ed Emanuele Huez (Tettamanti). Dopo un bellissima lotta durata tutta la gara, Conca è stato vittima di una scollatura di un tubolare: il successo è andato a Ceolin, che si riconferma in rosa. Vittoria al femminile per Nicole Fede (Iaccobike Cadrezzate), che fa 4 su 4 e vince aritmeticamente la maglia rosa. Sul podio con lei Asia Zontone (Trentino Cross Selle Smp) e Gaia Masetti (Valcar).

La gara Esordienti ha visto l’ennesimo dominio di Gabriele Torcianti: il corridore della Trentino Cross Selle Smp ha ottenuto il quarto successo su 4 tappe e ha così ottenuto matematicamente la maglia rosa finale di questa edizione del GIC. Sul podio insieme al marchigiano salgono Simone Minotti (Felice Gimondi) e Daniel Cassol (Foen). Tra le donne c’è stato l’ennesimo duello tra Letizia Brufani (Lu Ciclone) ed Emma Faoro (Sportivi del Ponte): il successo è andato alla Brufani, ma la Faoro conserva per pochi punti la maglia rosa. Terza piazza per Martina Severi (Nestor Sea Marsciano).

Nella gara promozionale Giovanissimi G6 successo per Gabriel Fede (Cadrezzate Guerciotti), che mette la propria ruota davanti a Riccardo Ricci (Eurobici Orvieto) e a Lorenzo Masciarelli (Amicibici Kyklos). Nella categoria femminile vince Giorgia Negossi (Pontino Sermoneta) davanti ad Asia Ranucci (Eurobici Orvieto) e a Rachele De Santis (Grotte di Castro Ferentino).

La prova Master Fascia 1, con la quale ha preso il via il programma di Pescia Romana, ha visto il trionfo di Massimo Folcarelli (Drake Team NwSport), che ha preceduto Mirco Balducci (Lifestyle Racing Team) e Fabrizio Trovarelli (Dueponti BikeLab).

In seguito hanno preso il via i Master di seconda fascia e le donne: ad imporsi nella categoria maschile è stato Sauro Nocenti (Cavallino Specialized) davanti a Gianfranco Mariuzzo (Salese Cycling Fpt) e a Biagio Palmisano (Narducci).

Tra le donne vittoria di Chiara Selva (Spezzotto) che precede Nathalie Poirier (Pro Bike) e Sabrina Manco (Tugliese).

 

Ordini di arrivo

Open uomini:

1. Cristian Cominelli (Promo Cycling)

2. Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp)

3. Nicolas Samparisi (Cx Selle Smp Dama Focus)

4. Marco Bianco (Cerone)

5. Marco Ponta (Trentino Cross Selle Smp)

Open donne:

1. Chiara Teocchi (Bianchi I.Idrodrain)

2. Alessia Bulleri (Vaiano)

3. Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp)

4. Rebecca Gariboldi (Team Isolmant)

5. Alessia Verrando (Cadrezzate)

Juniores:

1. Michele Bassani (Work Service Brenta)

2. Andrea Pozzato (Work Service Brenta)

3. Christian Brocchi (Elba Bike)

4. Diego Guglielmetti (SS Lazio)

5. Jakob Dorigoni (Sudtirol)

Allievi:

1. Federico Ceolin (Libertas Scorzè)

2. Emanuele Huez (Tettamanti)

3. Mario Zaccaria (Promo Cycling)

4. Tommaso Dalla Valle (Gs Sorgente Pradipozzo)

5 . Michele Chiandussi (Trentino Cross Selle Smp)

Allieve:

1. Nicole Fede (Iaccobike Cadrezzate)

2. Asia Zontone (Trentino Cross Selle Smp)

3. Gaia Masetti (Valcar)

4. Giulia Bertoni (Cadrezzate Guerciotti)

5. Valeria Pompei (Amicibici Kyklos)

Esordienti:

1. Gabriele Torcianti (Trentino Cross Selle Smp)

2. Simone Monitto (Mtb Felice Gimondi)

3. Daniel Cassol (Foen)

4. Gianmarco Garofoli (Sant’Agostino)

5. Mattia Maria Varalla (Team Bykers Viggiano)

Esordienti donne:

1. Letizia Brufani (Lu Ciclone)

2. Emma Faoro (Sportivi Del Ponte)

3. Martina Severi (Nestor Sea Marsciano)

4. Chiara Liverani (Promo Cycling)

5. Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano)

Giovanissimi G6:

1. Gabriel Fede (Cadrezzate Guerciotti)

2. Riccardo Ricci (Eurobici Orvieto)

3. Lorenzo Masciarelli (Amicibici Kyklos)

Giovanissimi G6 donne:

1. Giorgia Negossi (Pontino Sermoneta)

2. Asia Ranucci (Eurobici Orvieto)

3. Rachele De Santis (Grotte di Castro Ferentino)

Master prima fascia:

1. Massimo Folcarelli (Drake Team NwSport)

2. Mirco Balducci (Lifestyle Racing Team)

3. Fabrizio Trovarelli (Dueponti Bikelab)

Master seconda fascia:

1. Sauro Nocenti (Cavallino Specialized)

2. Gianfranco Mariuzzo (Salese Cycling)

3. Biagio Palmisano (Narducci)

Master donne:

1. Chiara Selva (Spezzotto)

2. Nathalie Poirier (Pro Bike)

3. Sabrina Manco (Tugliese)

 

[wysija_form id=”1″]




Commenta l'articolo...

velomagit