Il progetto del GRAB di Roma è stato inserito nella legge di Stabilità

GRAB Roma: il governo da il via libera, progetto nella legge di Stabilità

Dopo essere stato accantonato dall’ex sindaco Marino, il GRAB torna tra le priorità di Roma

Il GRAB a Roma si farà. Lo vuole il ministro delle Infrastrutture Graziano Del Rio che ha inserito il progetto nella legge di

Dopo essere stato accantonato dall'ex sindaco Marino, il GRAB torna tra le priorità di Roma

Dopo essere stato accantonato dall’ex sindaco Marino, il GRAB torna tra le priorità di Roma

Stabilità. Il Grande raccordo anulare delle bici, inizialmente pensato per entrare in funzione con l’inizio del Giubileo della

Misericordia, era stato accantonato con la caduta della giunta Marino.

Il ministro Delrio, appassionato ciclista, ha però rilanciato inserendo il GRAB nella legge di Stabilità. Sarà lungo 44 km e renderà la Capitale la città europea col percorso ciclopedonale urbano più lungo del mondo: un tracciato che costeggerà parchi naturali e zone archeologiche della città, regalando a chi si sposterà in bici una nuova prospettiva di Roma.

Le tappe del GRAB

01 – Arco di Costantino – Circo Massimo
02 – Circo Massimo – Terme di Caracalla
03 – Porta San Sebastiano – Appia Antica
04 – Parco della Caffarella – Almone
05 – Almone – Tor Fiscale
06 -Tor Fiscale – Acquedotto Felice
07 – Quadraro – Centocelle
08 – Acquedotto Alessandrino – Torpignattara – Via Casilina
09 – Villa De Sanctis – Villa Giordani
10 – Villa Gordiani – Terme Gordiane
11 – Terme Gordiane – Parco lineare TAV
12 – Parco Baden Powell – A24
13 – Colli Aniene – Ponte Mammolo
14 – Riserva dell’Aniene – Ponte Nomentano
15 – Montesacro – Villa Ada
16 – Villa Ada – Parioli
17 – Parioli – Bioparco
18 – Villa Borghese – GNAM
19 – GNAM – Ponte Risorgimento
20 – Ciclabile del Tevere – Ara Paci
21 – Castel Sant’Angelo – San Pietro
22 – Ponte Sisto – Isola Tiberina
23 – Sinagoga – Teatro Marcello
24 – Campidoglio – Fori Imperiali – Colosseo

 

[wysija_form id=”1″]




Commenta l'articolo...

velomagit