Palma Campania, Trofeo Ciclocross Legambiente Mtb: alto gradimento per il ciclocross

Palma Campania, Trofeo Ciclocross Legambiente Mtb: alto gradimento per il ciclocross

All’ombra del Vesuvio, è calato il sipario sulla stagione di ciclocross 2015-2016 del Trofeo dei Tre Mari con lo svolgimento del Trofeo Ciclocross Legambiente Mtb Palma Campania

Palma Campania (Na) – La prima edizione del Trofeo Ciclocross Legambiente Mtb Palma Campania è stata un successo sopra le aspettative che ha messo in risalto la passione della Legambiente Mtb Palma Campania, alla prima esperienza organizzativa in una gara di ciclocross. Oltre 100 gli atleti al via.

Una location esclusiva come quella dell’area industriale Pip Gorga della città di Palma Campania sottratta al degrado per diventare un’area di “ri-ciclocross”: degno di nota lo sforzo degli organizzatori che hanno centrato l’obiettivo di concerto con l’assessorato allo sport della città di Palma Campania per dare valore aggiunto allo svolgimento della manifestazione. Tracciato tecnicamente valido, abbastanza veloce con fondo prevalentemente erboso, curve e continui rilanci, adatto per atleti molto forti sul passo, ma che non ha mancato di mettere a dura prova i partecipanti di scena nell’ultima recita stagionale del ciclismo invernale sui prati.

La gara Esordienti

Tra gli esordienti primo anno Giovanni Cairo (Asd Belvedere) ha superato nettamente Gianluigi Romano (Asd Montoro 1927) e Mattia Tarantino (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) mentre tra i secondo anno il migliore è stato ancora Antonio Cairo (Asd Belvedere) davanti a Piergianni Cautela (Loco Bikers) e Lorenzo De Rinaldis (Kalos CV2.it)

Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) è stata la più forte tra le esordienti primo anno battendo Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Maria Luisa Moretti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Melissa Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino).

La gara Allievi

Spunto veloce, colpo di reni e vittoria per pochissimi centimentri conquistata da Gennaro Amato nella gara allievi: così il portacolori della Movicoast Sport e Turismo ha avuto la meglio sul diretto avversario Alessandro Verre (Loco Bikers) dopo che i due atleti sono riusciti a sbarazzarsi di Danilo Morzillo (GSC Moiano), Francesco Binetti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Arturo Pegna (Pedale Arianese) e Byran Di Palma (Movicoast Sport e Turismo), protagonisti in un tentativo di fuga iniziale in compagnia degli stessi Amato e Verre.

Tra le donne allieve ancora un’ottima performance di Federica Piergiovanni (Team Di Federico) con la piazza d’onore ad appannaggio di Antonietta Fortunato (Loco Bikers) e il terzo posto per Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese-Salentino) mentre ha centrato l’ennesimo podio più alto Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano) come unica rappresentante tra le esordienti secondo anno.

La fotogallery Trofeo Ciclocross Legambiente Mtb Palma Campania

La gara Juniores

Altro colpo di reni e successo d’un soffio nella gara juniores per Donatello Viola: il neo atleta della Nippo Vini Fantini-Free Bike ha relegato allo sprint Raffaele Lavieri (Libertas Scorzè), più indietro gli altri inseguitori Salvatore Palmieri (Flessofab), Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Antonio Santarpia (Flessofab).

La gara Master fascia 2

A ridosso della gara juniores, sono giunti i migliori rappresentanti della fascia amatoriale 2 (over 45), partiti subito dopo il raggruppamento degli junior, che ha visto in gran spolvero Francesco Masullo della Movicoast Sport e Turismo (sesto nell’assoluta e primo tra i master 4), a seguire  Nicola Anastasio (Movicoast Sport e Turismo – 2°M4), Marco Valentini (Avis Amelia – 1°M6), Ferdinando Panagrosso (Movicoast Sport e Turismo – 2°M6), Antonio Lorusso (Chialà Cycling Team Locorotondo – 1°M5), Pasquale Marino (Heraclea Bike-Marino Bici – 2°M5), Sandro Chieruzzi (Avis Amelia – 3°M6) e Carlo Dello Iacono (New Valley-Ciemme Sport – 3°M5).

La gara Donne Open, Under 23 e Juniores

Al femminile gara passerella per Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 1°donna open) con a fianco la compagna di squadra Alessandra Mastrototaro (2°donna open), in luce anche Eleonora Cristina Valluzzi, (Loco Bikers – 1°master donna), Ilenia Fulgido (Loco Bikers – 1°donna juniores), Pasqualina Capolongo (Asd Parthenium – 2°master donna), Miriam Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino – 3°donna open), Francesca Ferrante (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 2°donna juniores), Valentina Di Leo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 3°donna juniores) e Immacolata Nunziato (Movicoast Sport e Turismo – 3°master donna).

La gara Open uomini

Gara molto equlilibrata tra gli open che si è risolta solo nelle fasi finali con la progressione vincente di Antonio Lavieri (Loco Bikers) sul più immediato inseguitore Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) poi a seguire gli altri élite Leonardo Chieruzzi (Avis Amelia),  Michele Salza (Team Co.Bo Pavoni), Domenico Chiarelli (Cicloteam Valnoce) e il miglior under 23 Antonio Russo (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino).

La gara Master fascia 1

Splendida gara di Antonino Terranova della New Valley-Ciemme Sport che si è aggiudicato la fascia amatoriale 1 (19-44 anni) e la categoria master 3 (issandosi al quarto posto assoluto ma partendo una decina di secondi dopo il raggruppamento degli open), in evidenza anche Stefano Lisi (Chialà Cycling Team Locorotondo – 1°élite sport), Paolo Russo (Cycling Team Nola – 1°M1), Pietro Cardinale (Pedale Arianese – 2°M1), Angelo Felice (Chialà Cycling Team Locorotondo – 3°M1), Donato Capitaneo (Chialà Cycling Team Locorotondo – 2°M3), Rinaldo Uccellini (New Valley-Ciemme Sport – 3°M3) e Stefano Palmisano (Chialà Cycling Team Locorotondo – 1°M2).

 

[wysija_form id=”1″]




Commenta l'articolo...

velomagit