Il quartetto azzurro sarà in Brasile tra l'11 e il 14 gennaio. Nibali potrebbe essere il secondo azzurro nella crono di Rio 2016

Rio 2016: sopralluogo olimpico per Nibali, Aru, Malori e Agnoli

Il quartetto azzurro sarà in Brasile tra l’11 e il 14 gennaio. Nibali potrebbe essere il secondo azzurro nella crono di Rio 2016

Davide Cassani ha scelto i quattro azzurri con cui visionare il percorso della prove olimpiche su strada di Rio 2016. Il Ct ha convocato Vincenzo Nibali, Fabio Aru e Valerio Agnoli dell’Astana e Adriano Malori della Movistar. Quest’ultimo è certo di partecipare alla prova a cronometro grazie al secondo posto ottenuto ai mondiali di Richmond.

Nibali e la crono olimpica

In virtù del ranking europeo l’Italia potrà schierare anche un secondo atleta nella prova a cronometro e una delle ipotesi al vaglio di Cassani è quella di far gareggiare lo Squalo dello Stretto. Un’idea raccontata al Corriere dello sport:

«A Nibali potrei far correre anche la cronometro. La crono è dura, forse troppo tanto che i miei favoriti per quella corsa sono Froome e Contador. Per questo potremmo pensare anche a Vincenzo. In fondo si corre quattro giorno dopo la gara in linea».

Molto dipenderà anche dal rendimento del siciliano nelle prove a cronometro che affronterà in questo 2016, di certo non è che siano tanti i pretendenti per la seconda maglia azzurra nella crono di Rio 2016.

 

Foto di copertina: Ilario Biondi/BettiniPhoto©2014

 

[wysija_form id=”1″]




Commenta l'articolo...

velomagit